Articoli

Come finire nei featured di Product Hunt senza spendere un solo euro

Ciao, oggi volevo condividere con te un piccolo esperimento che ho realizzato: ovvero come lanciare un prodotto open source con budget zero.

Riporto qui le mie considerazioni, il processo effettuato e i risutati ottenuti ( spoiler: top 10 giornaliera di product hunt )

1. Il prodotto

Il primo step da effettuare prima di iniziare un processo di promozione è proprio quello di avere un prodotto valido! Quindi i sono messo ad elaborare quale dei miei progetti potesse essere abbastanza appetibile per il pubblico dell’open source.

Il palcoscenico dell’open source comprende un pubblico ben targettizzato, in particolare quando parliamo di CTO o CEO interessati a nuovi tool da aggregare nei loro progetti digital.

Mi serviva quindi un prodotto software, che andasse a risolvere un bisogno di semplificazione o innovazione e che fosse facile da aggiungere a progetti già attivi.

Da questa rifflessione ho deciso di intervenire su un mio vecchio progetto, ovvero un plugin Javascript  che avevo scritto all’inizio del 2017 per gestire Kanban Board all’interno dei propri progetti. Mi sembrava perfetto!

2. Distribuzione

Ok avevo il mio prodotto, ora dovevo capire come renderlo disponibile al mio pubblico.

Il mio plugin si trovava già disponibile su Github, quindi facilmente scaricabile da tutti gli utenti in maniera totalmente gratuita, ma in sei mesi dalla sua pubblicazione non aveva avuto un grande risultato, anche se bisogna dire che non era stata fatta nessuna attività di promozione su di esso.

Come fare a “portare” il mio prodotto ai miei utenti evitando di spendere denaro in sponsorizzate?

  • Raccoglitori
    Esistono molte pittaforme che permettono di inserire plugin o esempi di codice in modo totalmente gratuito, ho aggiunto il mio plugin su un paio di esse
  • Social
    Gruppi di settore, pagine, commenti inerenti. Avevo una soluzione ad un problema ben specifico, l’importante è non finire “out topic”
  • Feedback e post guest
    Proponi il tuo progetto a blog di settore, potresti rimanere sorpreso di quanto la tua iea può interessare

Dopo un paio di giorni, le visite sul mio sito e Github iniziavano a lievitare, ma non era ancora abbastanza!

3. Il Deus ex machina

Ormai avevo alla base una buona rete iniziale di piattaforme che reindirizzavano al mio servizio, però per fare il “botto” avevo bisogno di quello che mi sono permesso di chiamare “Deus ex machina” cioè di quell’evento che poteva risolvere la situazione di stallo.

Il mio obiettivo era proprio Product Hunt cioè uno dei siti di riferimento che gli utenti utilizzano per “scoprire” nuovi prodotti.

Insomma una vetrina internazionale che mi permettesse di dare una bella spinta al mio progetto!

Effettuo la procedura di registrazione e di abilitazione all’inserimento, dopodichè preparo in maniera accurata la scheda del mio prodotto…e via!

Per far risaltare ancora di più l0inserimento del prodotto utilizzo Twitter per taggare il profilo ufficiale su un paio di tweet.

Passano 2 giorni e al’improvviso succede questo alle analytics del sito dedicato al plugin:

 

Mentre su GitHub

I dati sono logicamente settimanali, ricevendo in soli 2 giorni più di 1000 visite sia al sito che alla repo!  Niente male!

4. Risultati

Più di 100 stelle su Github, più di 100 upvote su Product Hunt e entrata nella top 10 giornaliera, varie richieste di supporto o commerciali via email.

Insomma spendendo zero euro posso dire di essere abbastanza soddsfatto dei risultati 🙂

Spero che questi passi ti siano di aiuto per far partire il tuo di prodotto!

Ci sentiamo alla prossima.